Pagine

mercoledì 17 ottobre 2012

L'ombra che corre

Vi è mai capitato di vedere un fantasma?
Oh... forse voi non ci credete, forse pensate che che chi li vede sia pazzo, che la notte non riservi poi molte sorprese.
Non avete mai guardato un angolo a lungo, nel buio? Così a lungo da essere costretti, a un certo punto, a distogliere lo sguardo perché qualcosa, una qualche forma, cominciava a comparire lì, accucciata a guardarvi?
Lo avete fatto, lo so, lo fanno tutti.
Tutti vedono un'ombra muoversi quando dovrebbe stare ferma, tutti si voltano di scatto al suono di un rumore sconosciuto, e quei sussurri...quelli tra sogno e realtà, quelli che appena svegliati, col sudore sulle tempie, ci respirano ancora addosso per una stridula manciata di secondi folli.
Dai, ammettetelo, anche voi avete visto un fantasma, anche voi.
Perché i fantasmi, sapete, sono fatti di tante cose, tante cose che ci somigliano.
Forse potreste scoprire che quella forma nascosta nell'angolo ha i vostri stessi occhi, socchiusi, intenti a osservare una parte di voi sconosciuta, intenti a scoprire cosa hanno sbagliato, durante il giorno, durante la luce che a volte acceca e rende tutti, in un certo senso, in un certo spaventoso senso, troppo uguali.
Potreste avere la sensazione di riconoscere il vostro profilo in quell'ombra che, improvvisamente, è sfuggita alla presa del vostro sguardo. Se state attenti, molto ben attenti, potreste sentire l'eco dei vostri passi, mentre corre via veloce, scappando da quello che non avete il coraggio di affrontare da troppo tempo, e che da troppo tempo lasciate vincere, accontentandovi di rimanere fermi ad aspettare.
Potreste sentire i sussurri uscire dalle vostre labbra socchiuse mentre la vostra mente rimane aggrappata a quel lembo di sogno penzolante e sdrucito.
Forse voi non ci credete ma, capita che i fantasmi che ci camminano intorno, magari quelli che ci fanno più paura, siano talmente simili a noi da avere la stessa anima, lo stesso respiro, le stesse paure.
Può essere che siano qui per aiutarci.
Ci avete mai pensato?
Può essere che ci urlino qualcosa di importante, a modo loro...
Siete sicuri, davvero, di non aver mai visto un fantasma?
Siete davvero sicuri di non averlo riconosciuto?
No?
Allora provate, stanotte, quando tutti intorno a voi staranno dormendo, a parlare a quella forma rannicchiata nell'angolo della vostra stanza...
Provate a seguire con lo sguardo quell'ombra che corre.
Provate ad ascoltate quell'urlo importante.

Nessun commento:

Posta un commento